09 novembre, 2010

2

Il decalogo dei buoni propositi vegan di Agireora



Per sapere se un cibo è vegan o meno, basta che ti chiedi: è ricavato allevando animali (ad esempio il prosciutto, la bistecca, il petto di pollo, il formaggio, le uova, il pesce, ecc.), o viene direttamente da una pianta (per esempio il grano per fare la pasta e il pane, il riso, i fagioli, i ceci, la frutta, le noci, i fagiolini, le melanzane, la zucca, i pomodori, ecc.)? Se è vero il secondo caso, quel cibo è vegan, altrimenti no. I piatti vegan sono quelli che contengono solo ingredienti vegan.

Mangiare vegan non vuol dire eliminare cose: vuol dire ...




2 ✿。:*gocce di rugiada*。✿*゚:

Rosa Bianca Gallo ha detto...

Ciao Kia,
Complimenti per l'impegno che metti in questo blog e per la creatività. Vorrei fare un appunto però, se mi permetti, a questo post.
Anche io sono vegana e riconosco che all'inizio ci si stranisce un pò nel fare la spesa, sono più le cose che sembrano non vegan di quelle vegan, ok... il punto è che suggerire di comprare biscotti della mulino bianco a me non sembra affatto un buon consiglio. Non quello che dovrebbe dare una persona che scrive un tutorial su come fare una compostiera, almeno. Io penso che bisogna spiegare alla gente che dobbiamo uscire dagli schemi... andare sempre meno al supermercato è uno dei primi passi fondamentali per diventare un vero vegano, secondo me. Anche per questo non mi permetto mai di incitare la gente ad abbandonare l'alimentazione con carne, penso che sia più importante iniziare a comprare ed agire criticamente. Quando incontro vegani che bevono coca-cola e mangiano pomodori a gennaio mi chiedo proprio questo: ha senso essere vegan in questo modo? un vero vegano non dovrebbe essere anche un pò un ambientalista? oltre alle specie animali, non bisognerebbe essere sensibili anche allo sfruttamento di bambini e immigrati nella coltivazione di vegetali e altri prodotti? Il non mangiare carne compensa la sospensione di giudizio su tutto il resto?
Grazie dell'occasione di confronto.

Kia ha detto...

Ciao Rosa, mi rendi felice davvero molto felice con il tuo commento ... significa che ciò in cui credo è sempre più comune e condiviso. Volevo solo dire che ciò che hai potuto leggere era un articolo del canale Agireora e qualcosa che ho deciso di postare perchè a mio avviso poteva aiutare gli onnivori a togliersi dalla testa l'immagine dei vegan come marziani ruminanti...insomma non è ciò che penso io...tanto più che se spulcerai qua e la sul blog troverai vari riferimenti a boicottaggi e consumo critico, al mondo dei gas e dei circuiti solidali ed ambientalisti ,ma è quello che si può iniziare a pensare sul mondo veg proveniendo da un mondo non-veg...piccoli piccoli passettini verso un cambiamento che alla fine è davvero molto grande per chi proviene dalla grande distribuzione,dal credo fatto dalla pubblicità, dai fast-food e dal cibo pronto-take-away ^___^grazie davvero molto del tuo commento e del tuo contributo e assolutamente in pieno accordo con la tua visione ti dico...se comprassi MulinoBianco evidentemente o sarei molto ipocrita o davvero molto molto ingenua^___^
un abbraccio, Kia


      
      
        
      
      
    
      
            
        
          
      
   
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...